HomeSportEuropei tra calcio e business: a Roma previsto un indotto da 4...

Europei tra calcio e business: a Roma previsto un indotto da 4 milioni di euro

Europei di calcio al via: per Roma è un business da quattro milioni di euro, ma l’organizzazione diffusa è fallita prima di cominciare

Dopo cinque anni di relativo anonimato, il nome di Aleksander Ceferin è diventato molto familiare agli appassionati di calcio, per via del clamoroso caso-Superlega, con il Presidente della Uefa molto determinato nel dare battaglia al suo ex amico Andrea Agnelli e agli altri Presidenti che hanno osato mettere in dubbio gli equilibri di potere nel dorato mondo del pallone.

Non contento, Ceferin ha stroncato sul nascere la formula dell’Europeo “diffuso” in 11 città di 11 nazioni diverse, fortemente voluta dal suo predecessore Michel Platini: “Non lo faremo mai più: è molto complicato, e ora lo è ancora di più” ha detto il numero uno della Uefa, spiegando che l’organizzazione in tanti Paesi è stata resa ancora più complessa dalle problematiche innestate dal Covid-19.

Una bocciatura clamorosa, ancora prima di cominciare! Non certamente il miglior viatico per l’edizione 2021, che si apre a Roma venerdì 11 giugno con la sfida tra Italia e Turchia.

Già dalla prossima edizione si tornerà all’antico: Euro 2024 si giocherà interamente in Germania, come ai vecchi tempi. Ma quali saranno i riflessi economici di questo cambiamento in corsa?

A fare i conti in tasca alle città ospitanti ha pensato Pitchinvasion.net, società che si occupa di dati relativi al calcio. Roma, unica sede italiana degli Europei 2021, ospiterà quattro partite, dalle quali è previsto un indotto di circa quattro milioni di euro.

Tale stima è ricavata dalle limitazioni dovute alla situazione sanitaria, che ha fortemente limitato l’accesso agli stadi e il turismo sportivo nella Città Eterna. Senza il Covid-19, la Capitale avrebbe potuto fare un business da oltre 15 milioni, ma il tesoretto degli Europei è ancora più goloso: a Londra, sempre al netto della crisi pandemica, si sarebbero totalizzati addirittura 89 milioni di euro! 

Un business enorme, che tra quattro anni sarà tutto appannaggio della sola Germania. Con il calcio già piuttosto in difficoltà sotto vari aspetti, c’è davvero da augurarsi che il fumantino Ceferin abbia fatto bene i conti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Napoli
nubi sparse
27.6 ° C
28.4 °
27 °
87 %
1.5kmh
40 %
Ven
28 °
Sab
27 °
Dom
29 °
Lun
29 °
Mar
27 °

Più popolare

Commenti recenti