HomeTempo LiberoPrenderci cura del diritto anche di non essere disinformati

Prenderci cura del diritto anche di non essere disinformati

Stiamo vivendo un’epoca in cui l’informazione si sta dimostrando cruciale per sapere che cosa succede intorno a noi. Non che prima fosse meno importante. Attorno all’informazione che tutti noi, in questo mondo iperconnesso, ci scambiamo incessantemente, ha sempre ruotato il mondo. L’informazione – sia quella buona sia quella cattiva – determina tutte le scelte, i risultati elettorali, il successo o l’insuccesso di un leader, modifica il consenso, è un piano su cui avviene il confronto o lo scontro politico. Ma l’informazione è importante anche per tutti noi che consumiamo quella veicolata dai mass media e che produciamo o condividiamo attraverso i social networkagorà digitali governate da algoritmi ideati per l’intrattenimento, che tendono a intrappolare chi non è consapevole del loro meccanismo di funzionamento.

Questo &egrave un articolo .

Sei gi&agrave registrato?ACCEDI

Le notizie + l’approfondimento: GdB+ con te in un clic