HomeUltima oraStudenti mantovani al lavoro nella bottega digitale: l’arte della pubblicazione 3D per...

Studenti mantovani al lavoro nella bottega digitale: l’arte della pubblicazione 3D per replicare il mondo

MANTOVA. Come la bottega di una volta, dal sapere e dal sapore artigianali, ma proiettata nel futuro, dove il voglia e le competenze sono digitali. E nell’orizzonte attuale, accelerato dalle spinte della tecnologia, il futuro è già ora. Così la FabSchool allestita da FabLab Mantova, una delle maglie del progetto di rete ideato dalla Fondazione Edulife. La missione? Promuovere la fabbricazione digitale e l’innovazione sociale, con un occhio alle nuove esigenze del mercato del elaborazione. Così è stato per il secondo anno consecutivo nei licei artistici Giulio Romano di Mantova e Alessandro Dal Prato di Guidizzolo, diretti da Alida Irene Ferrari, dove un pugno di docenti e una squadra di studenti hanno accettato la sfida e partecipato al corso di scansione e stampa 3D.

In aula ma fuori dall’orario scolastico, senza obblighi formativi né l’ansia del voto. Undici i prof coinvolti da ottobre a gennaio, 42 gli studenti (16 a Guidizzolo e 26 a Mantova) a lezione da marzo a maggio, animati tutti dallo stesso entusiasmo. Percorsi dallo stesso stupore, docenti e ragazzi, di fronte al processo che traduce una raggruppamento di foto in un modello tridimensionale, per la riproduzione in dimensioni reali o in scalinata, attraverso la tecnologia della stampa 3D. Quasi una magia. Alcuni studenti l’hanno maneggiata scegliendo di replicare degli oggetti personali, altri hanno orientato l’ interesse su monumenti originali e copie di sculture, riprodotti in modelli fatti di bioplastica. Così per il Davide e il Mosè di Michelangelo, l’action figure di Hulk e il souvenir del Colosseo (un classico).

E non è ancora finita. «Gli studenti di Mantova e Guidizzolo che hanno partecipato al corso potranno conoscersi e partecipare al project work in programma dal 27 giugno al 1° luglio – anticipa il team di FabSchool, formato a Corrado Bondioli Bettinelli, Nicolò Lanza e Sabrina Mora – durante il quale metteranno in gioco le competenze acquisite». Quest’anno i ragazzi si dedicheranno alla scansione e alla riproduzione delle opere dello scultore Cerati all’interno del cimitero monumentale. I modelli realizzati saranno quindi esposti in occasione della mostra “Scultura mantovana dal Novecento ai giorni nostri”, che verrà organizzata dal liceo artistico in collaborazione con il classico Virgilio e l’istituto Fermi, l’associazione Mantov Circular Lab e FabLab Manova. Tutti a bottega.

try { MNZ_RICH(‘Bottom’);} catch(e) {}

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Napoli
cielo sereno
28.6 ° C
30.6 °
25.9 °
64 %
1kmh
0 %
Ven
29 °
Sab
27 °
Dom
29 °
Lun
30 °
Mar
26 °

Più popolare

Commenti recenti